Il futuro

Sapremo accettare la sfida di sguardi come questo?

Sapremo accettare la sfida di sguardi come questo?

Siamo fieri della nostra storia e del fatto che si sia accumulata grazie a un team di ricercatori che ha sempre guardato al futuro come al posto migliore in cui vivere e aiutare i bambini, sani o malati che fossero. Per questo anche oggi continuiamo a prepararci per il domani, sperando di essere pronti ad accettare e condividere le sfide poste a noi tutti dai giovani che verranno.

“Comincerà probabilmente con un nuovo, sconosciuto gruppo di giovani arrabbiati, dell’Upper Tomahawk, del Kansas o di San José in Brasile, che pterbbero dire, con totale noncuranza del dovuto rispetto: <quelle vecchie teste di rapa a Philadelphia non hanno avuto una nuova idea per i bambini cerebrolesi in vent’anni>. E probabilmente continueranno: <Quei vecchi non erano mica male ai loro tempi, ma sbagliano nel loro presupposto di base, che la miglior cosa da fare per un bambino cerebroleso sia di guarirlo; andava bene vent’anni fa, ma non va bene oggi… La vera soluzione per i bambini cerebrolesi non è il curarli, ma il prevenire la lesione>.

Ci piace pensare che quando quel giorno verrà, diremo: <Ascoltate questi giovani perchè sono nel giusto al di là di ogni dubbio>. Ci piace pensare che quando quel giorno verrà non solo saremo d’accordo con loro, ma chiameremo a raccolta ogni  influenza e prestigio potremo allora avere in loro aiuto…

… Ci piace credere a tutto ciò, ma siamo anche studiosi di storia e realisti dalla testa ai piedi… Storia e probabilità dicono che quando quei giovani entreranno in scena noi diremo <Sono giovani come questi, pieni di impossibili, folli idee e inclini alle esagerazioni, a causare tutti i mali del mondo>.

Noi facciamo voto solenne di non farlo, ma la storia sta a testimoniare che lo faremo… Serva [allora] questo libro come una piena accettazione e un abbraccio a quel futuro gruppo di giovani”.

Glenn Doman

Se volete commentare...

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s