Le gemelle della Trisomia 21 Due ragazzine con un cromosoma e tanto amore in più


Anna e Maria

Le nostre figlie Anna e Maria sono nate con la Trisomia 21. Non abbiamo voluto accettare molti dei “non faranno” che i dottori ci promisero per il loro futuro. Volevamo migliorare la loro vita.
Abbiamo scoperto gli istituti per il Raggiungimento del Potenziale Umano e abbiamo partecipato al corso “Cosa fare per il vostro bambino cerebroleso” quando le piccole avevano 11 mesi : tornammo agli Istituti più avanti per un appuntamento. Pochi mesi dopo a una di loro, Maria, fu diagnosticata la Sindrome di West e una Leucemia Acuta Mieloide e fummo costretti a interrompere il programma.
Adesso sappiamo perché niente funzionava, stavamo trattando i sintomi e non la causa del problema.
Maria passò sette mesi in ospedale in chemioterapia e poi altri due anni andando ogni mese in ospedale per i controlli e per ulteriori trattamenti. In quegli anni provammo diversi tipi di terapie consigliate dai medici: terapia fisica, terapia occupazionale e terapia della parola. Niente funzionava. Adesso sappiamo perché: tutte queste terapie stavano trattando sintomi non causa del problema.
Ritornammo agli Istituti quando le piccole avevano quattro anni. Da allora entrambe sono state nel Programma Intensivo per tre anni. Le giornate sono molto intense a causa delle attività programmate. Le bimbe amano la routine la routine giornaliera e la seguono con gusto. Apprezzano davvero i loro programmi fisiologici, fisici, intellettuali e esociali e ogni giorno ci rendono fieri dei loro progressi e successi.
Adesso le bambini hanno sette anni. Sono sane, fisicamente forti, intellettualmente sveglie molto energetiche. L’anno scorso Anna e Maria hanno cominciato a correre hanno imparato a nuotare. La routine giornaliera prevede 30 percorsi di brachiazione, routine di ginnastica e una corsa di 5,2 chilometri.


Le ragazze amano fare brachiazione

Gli amici ci chiedono se le stiamo preparando per diventare “agenti speciali” 

Molti adulti non potrebbero sopportare un simile programma ma loro lo svolgono con entusiasmo ogni giorno e felicemente. Chiunque le veda correre o fare le routine quotidiane a casa  invidia la loro forza, la loro energia e la loro resistenza. I nostri amici scherzano chiedendoci se le stiamo preparando per diventare “agenti speciali”


Correre è parte importante del loro Programma

Intellettualmente sono entrambe molto sveglie. Grazie al Programma dei Bit d’Intelligenza, Anna e Maria hanno acquisito parecchie informazioni enciclopediche sul mondo, geografia, storia, biologia, chimica, matematica, anatomia, astronomia, musica e arte. Le ragazze hanno un’ottima memoria e amano imparare cose nuove sul mondo.

Anna e Maria sono ora i geni della famiglia

Pensiamo che le loro conoscenze in molti campi siano superiori a quelle dei loro coetanei e prossimi al livello delle superiori!Anna e Maria amano la geografia e sono in grado di indicare sulle mappe i vari paesi del mondo, gli stati degli USA, le province e i territori del Canada, fiumi, isole, montagne, mari, isole.

Amano la chimica e sono in grado di individuare ogni elemento della Tabella Periodica degli Elementi. Sono interessate all’anatomia e sanno parecchio degli organi del corpo umano e dei suoi sistemi maggiori (circolatorio, scheletrico, nervoso, digestivo, respiratorio, eccetera). Amano la musica e sono in grado di attribuirla ai giusti compositori. Anna e Maria sono adesso i geni della famiglia. Qualche volta facciamo delle gare solo per il gusto di farle e le gemelle sono in grado di competere con fratello e sorella più grandi! Sono le più rapide a rispondere e a risolvere i problemi!

Advertisements

Comments are closed.