Sessant’anni di Istituti, sessant’anni per i bambini del mondo

150502pic01 logo60

A partire dallo scorso 6 maggio si sono tenute a Philadelphia le celebrazioni per i sei decenni di lavoro degli Istituti nel campo dello sviluppo cerebrale infantile. In tutto il campus sono state innalzate bandiere per omaggiare lo staff che ha contribuito a costruire gli Istituti come sono oggi.

This slideshow requires JavaScript.

Sviluppatori cerebrali infantili, educatori e scienziati si sono incontrati agli Istituti per il Sessantesimo Meeting della World Organization for Human Potential. L’organizzazione Mondiale ha come fine l’accelerazione del processo di raggiungimento del potenziale umano dei bambini di tutto il mondo, la lotta alle abitudini e alle pratiche dannose nei loro confronti, la promozione attiva dello scambio internazionale d’informazioni e conoscenze nelle scienze umane e il riconoscimento delle eccellenze, fornendo un foro in cui tutti possano riconoscere le eccellenze nel campo del raggiungimento del potenziale umano.

Quest’anno abbiamo accolto grandi scienziati dall’Italia, dall’Inghilterra, dal Giappone e dagli Stati Uniti. Gli oratori ci hanno parlato dei progressi nei campi di nutrizione, ossigenazione iperbarica, trattamento di bambini con diagnosi di Trisomia 21, dei risultati di trattamento neurologico intensivo sui bambini cerebrolesi e della creazione del “Sentiero verso l’eccellenza” per i bambini sani.
I giovani studenti dell’Evan Thomas Institute hanno offerto emozioni presentando la loro produzione 2015 del Macbeth ed eseguendo il loro Family Concert in cui invitano a salire con loro sul palco nonni, mamme, papa, fratelli e sorelle più grandi, zie e zie.

Le cerimonie della World Organization sono l’opportunità annuale di offrire riconoscimento agli straordinari personaggi che hanno dato significativi contributi ai bambini del mondo, sani e lesi.

Sessant’anni fa non esistevano sviluppatori cerebrali infantili. Si pensava che una volta lesionato, il cervello non potesse essere curato. Le persone cerebrolese erano spesso medicate, rinchiuse in istituti e qualche volta dimenticate. Per sessant’anni gli Istituti per il raggiungimento del Potenziale Umano hanno insegnato che la crescita e lo sviluppo del cervello sono un unico processo, dinamico e in continuo cambiamento, che può essere accelerato e migliorato con stimolazioni e opportunità. Migliaia di genitori nel mondo intero hanno imparato, venendo agli Istituti, che “il cervello cresce con l’uso”.

La parola più alla moda oggi in neurofisiologia è “neuroplasticità”. È una magnifica nuova parola. Significa “il cervello cresce con l’uso”.

I nostri ringraziamenti a chi ha partecipato al viaggio degli Istituti in questi ultimi sessant’anni: il magnifico staff, quello attuale e quelli passati, che ha rivoltato ogni pietra nello sforzo di creare un sentiero verso la salute per ogni bambino, i genitori che hanno combattuto la buona battaglia e non hanno mai mollato, i nostri amici che ci hanno dato il carburante necessario per crescere in tempi grassi e magri, e i nostri brillanti bambini che non cessano di sorprenderci e ispirarci.

Vi amiamo tutti e ciascuno.

150502pic05

Advertisements

Comments are closed.